BACC 2018
RAFFAELEFIORELLA

Raffaele Fiorella nasce nel 1979 a Barletta. Si avvale di diversi media, muovendosi fra installazione, video e scultura, sfruttando le potenzialità dell'arte digitale. In bilico tra poesia e vita ordinaria, il suo lavoro agisce tra realtà e finzione ricreando luoghi della memoria e dell'illusione che potrebbero tradursi quasi in land-escapes: fughe dai luoghi, dagli spazi reali, per rifugiarsi in un mondo altro, fantasticato, ricordato o anche semplicemente simulato.

Nel 2017 è presente a Italian Reflections presso l’Istituto Italiano di Cultura a Il Cairo. Nello stesso anno è invitato da Christian Caliandro a esporre per il progetto Opera Viva Barriera di Milano su un cartellone pubblicitario 6x3 in Piazza Bottesini a Torino. Nel 2016 si segnala Unodiuno a proposito di serigrafia da un’idea di Vincenzo Rusciano a Napoli.

Nel 2015 espone alla Fondazione Museo Pino Pascali a Polignano a Mare in Syntesis a cura di Rosalba Branà. Partecipa nello stesso anno alla residenza d’artista BoCSart a Cosenza a cura di Alberto Dambruoso. Il 2015 è anche l’anno della sua mostra personale Menzogna alla Galleria Ninni Esposito di Bari, a cura di Marianna Agliottone. Il 2014 si apre con la personale Fuoriluogo, presso la Galleria Nuvole Arte Contemporanea, Montesarchio (BN) e continua con Duel alla Fondazione Museo Pino Pascali a cura di Antonio Frugis.