Alberto Vieira

Portrait_pretoebranco.jpg

Tank-house

Una comunità può essere un campo di battaglia. Un campo di battaglia può essere una comunità. La casa è un carro armato, il carro armato è una casa, da cui Tank-House. Un simbolo delle dicotomie che condizionano ostinatamente il nostro pensiero e la nostra azione. Conflitto contro armonia, tragedia contro felicità, solitudine contro condivisione, caos contro ordine. L'utopia che sogniamo è lontana dalla realtà in cui viviamo, e ci sentiamo persi, inerti, incapaci di costruire un futuro meno cupo. Immaginiamo anche quel futuro, ma è irrealistico e ingenuo. Siamo intrappolati nell'inevitabile presente, di fronte a un futuro impossibile. Ci fermiamo. Mettiamo a tacere la nostra voce. Soffriamo. Soccombiamo alla fatalità di una realtà che ci invade ogni giorno. E smettiamo di credere nella possibilità di cambiare. Anche se è proprio qui. Tra la realtà e l'utopia. In uno spazio intermedio che supera le dicotomie e si nutre di speranza. È qui che ci troviamo. In questo spazio (ancora) invisibile, dai contorni ambigui e transitori, uno spazio trasgressivo, liberatorio. Uno spazio che non è né presente né futuro, in cui vivono tensioni, dilemmi, conflitti aperti e piccole-grandi vittorie che ci rendono umani. Ma tra realtà e utopia, c'è sempre una possibilità.

Screenshot 2022-07-22 13.42.08.png
Screenshot 2022-07-22 13.42.14.png