bacc2018incontinua

mutazione

a cura di di Jasmine Pignatelli e Sandro Conte

La terza edizione di questa Biennale conferma la vocazione di osservatorio permanente sui linguaggi e gli sviluppi della scultura che utilizza ceramica, terracotta e sperimentazioni fittili.​

In Continua Mutazione già nella denominazione, esprime la volontà di fissare come in un “fermo immagine” una situazione attuale, quella della Ceramica Contemporanea, che è in costante divenire ed evoluzione, che muta e si trasforma, dal di fuori ma anche dall’interno, con i suoi slanci sperimentali, le contraddizioni, le aspirazioni anche non risolte, le tensioni verso il nuovo.

In nome di questa tensione/apertura, OSPITALITÀ è il tema naturale che informa gli eventi che costituiscono Bacc: ospitare, accogliere l’altro, il diverso, il lontano da noi per confrontarsi, condividere, rispecchiarsi e unire luoghi, ispirazioni e visioni, che significa oggi immergersi nello “spirito del tempo” e rappresentarlo. 

L’ospitalità quindi attraversa questa edizione con una ulteriore grande novità: la presenza come Nazione Ospite della Spagna, presente con artisti e opere alle Scuderie Aldobrandini in una rassegna che entra nel vivo del dibattito intorno alla ceramica come lingua universale.

gli ARTISTI